Gli altri siamo noi

“Gli altri siamo noi” è un progetto di formazione che il corpo docente del Liceo Gramsci di Firenze ha deciso di inserire nell’ambito delle attività di Alternanza Scuola Lavoro.
Pur mantenendo le attività dell’Alternanza verso altri campi, la preside, prof.ssa Bertone, insieme alla Tutor interna prof.ssa De Luca, hanno deciso di coinvolgere come prevede la normativa, la Fratellanza Popolare di Caldine, che con i propri formatori abiliterà i ragazzi di una classe quarta alla qualifica di soccorritore di livello base per poter fare servizio di volontariato in ambito sanitario in qualsiasi Associazione toscana, come previsto dalla LRT 25/2001.

Il corso, che prende la caratteristica di progetto pilota, sia per la scuola che per l’associazione, ha come obiettivo quello di interessare i ragazzi al mondo del volontariato, renderli consci della realtà extrascolastica e del funzionamento del sistema sanitario di emergenza, spronarli alla relazione con persone disabili o che comunque necessitano di assistenza (anche se temporanea), sensibilizzarli all’altruismo sociale, diffondere il servizio civile.

In sede scolastica viene organizzato un regolare corso di livello base, per un totale di venti ore di formazione teorica e pratica, tenuto dai volontari del Gruppo Formazione della Fratellanza Popolare di Caldine.
Così i ragazzi, al termine del corso, saranno abilitati a svolgere servizio, se vorranno, per la tipologia del sociale e dell’ordinario, i maggiorenni in ambulanza, i minorenni sul mezzo attrezzato per trasporto disabili.
Gli incontri si svolgono durante l’orario scolastico, le ore di formazione sono riconosciute come alternanza, se poi, i ragazzi vorranno venire questa estate a fare servizio in associazione le ore aggiuntive saranno riconosciute.

“Il lavoro di progettazione con il Liceo è iniziato quasi un anno fa, e ora, al termine delle prime otto ore di corso – dicono i formatori della Fratellanza Popolare – abbiamo avuto un’eccellente risposta da parte dei ragazzi, che ben promette per il resto del percorso, anche noi formatori ci siamo messi in gioco con entusiasmo, in questa nuova esperienza molto emozionante.”
Ad aprile si prosegue!

Info: formazione@caldinesoccorso.it

Caldine 30 Marzo 2018