Il tirocinio dei ragazzi spagnoli alla Fratellanza

Gli studenti spagnoli, nella foto, insieme ai loro professori dell’Accademia Europea ed ai volontari e dipendenti della Fratellanza.

In questi ultimi mesi, i pazienti che sono stati sono soccorsi dall’ambulanza della Fratellanza Popolare di Caldine, hanno, spesso,  sentito alcuni soccorritori che parlavano, anche, in spagnolo.

Infatti da due anni la Fratellanza Popolare di Caldine collabora con l’Accademia Europea di Firenze che, da più di 25 anni, ha l’obiettivo di diffondere la mobilità per giovani, studenti, disoccupati ed esperti.

Tramite questa agenzia, oltre 3000 partecipanti hanno preso parte a programmi in Italia ed all’estero, sia  finanziati dall’Unione Europea (Leonardo da Vinci, Gioventù in Azione, Servizio Volontario Europeo, Erasmus Plus tra gli altri) che attraverso programmi non finanziati (tirocini all’estero o vacanze studio).

La Fratellanza di Caldine dal 2018 si è resa disponibile ad ospitare dei tirocinanti in campo sanitario, l’anno scorso si iniziò con tre studentesse spagnole, ma l’esperienza, anche se molto positiva, durò meno di un mese.

Quest’anno è stata la volta di tre ragazzi spagnoli, due già impegnati nell’ambito lavorativo sanitario, che dalla metà di marzo stanno facendo tirocinio sui mezzi d’emergenza ed ordinari, in supporto ai volontari e dipendenti della Fratellanza Popolare.

“Questa volta l’esperienza, che è in via di conclusione, dice il presidente della Fratellanza, Fabrizio Ulivieri, ha avuto la  durata di tre mesi e forse è stato questo il motivo che ha favorito un risultato veramente entusiasmante.

Grazie, anche, alla serietà ed  al grande spirito di abnegazione mostrati dai tre ragazzi, che si sono integrati in maniera perfetta con i nostri volontari e dipendenti creando da subito un legame molto stretto.

Due dei ragazzi spagnoli in servizio

La loro voglia di imparare e di mettersi in gioco, continua Ulivieri, ha portato ad un interscambio delle esperienze maturate che è stato molto utile da tutte e due le parti, in questo periodo di tirocinio i ragazzi hanno conseguito varie abilitazioni in campo sanitario d’emergenza, come il patentino internazionale per l’uso del Defibrillatore Automatizzato Esterno, il livello di Soccorritore Base e Avanzato, la formazione per il controllo delle Emorragie Esterne.

Un’esperienza sicuramente da ripetere nei prossimi anni, che ha portato in associazione un ritrovato entusiasmo nel fare le cose”

Info: segreteria@caldinesoccorso.it; urp@caldinesoccorso.it; tel. 055 549166