La Scuola dell’Infanzia di Caldine per il Banco Alimentare

Consegnati alla Fratellanza tre scatoloni di prodotti alimentari per il Banco Alimentare gestito dall’associazione.
E’ la conclusione di un percorso articolato per una riflessione sui “Gesti d’amore”
Nel progetto previste anche visite ai musei di Firenze per la conoscenza del bello.

Stamani la sede della Fratellanza Popolare di Caldine è stata simpaticamente “invasa” dai bambini della Scuola dell’Infanzia di Caldine. Insieme alle loro insegnanti, hanno consegnato ai responsabili del Banco Alimentare della Fratellanza Popolare Valle del Mugnone tre scatoloni di prodotti alimentari da distribuire alle famiglie bisognose.

I bambini della Scuola dell’Infanzia di Caldine all’interno della sede della Fratellanza Popolare

Si è trattato della conclusione di un percorso articolato facente parte di un progetto, che ha avuto come tema di fondo, i gesti d’amore nella vita.

“Partendo da quelli vissuti quotidianamente in famiglia, dicono le insegnanti della Scuola, siamo andati a ricercarli indietro nel tempo nelle storie di personaggi che li hanno compiuti, non solo nei confronti di persone più deboli, ma anche nei confronti della loro città, come Anna Maria Luisa dei Medici.

Attraverso gli affreschi dell’Oratorio di S. Martino (che abbiamo visitato), i bambini hanno conosciuto il gesto di Martino verso il povero e l’attività benefica dei Buonomini verso i “poveri vergognosi”

Durante il percorso, continuano le maestre, i bambini hanno colto a pieno il significato di gesto d’amore, non sminuito come semplice elemosina, e per questo insieme alle insegnanti hanno deciso di compierne anche loro uno, aiutando i bisognosi della comunità in cui vivono, Caldine.

I prodotti donati al Banco Alimentare della Fratellanza dai bambini della Scuola d’Infanzia di Caldine

E’ stato dunque deciso, di ripetere un’esperienza già avvenuta qualche anno fa, donare dei prodotti al Banco Alimentare gestito dalla Fratellanza Popolare di Caldine che da sei anni assiste, con la collaborazione della Misericordia di Fiesole, quella di Pontassieve sezione di Compiobbi e la Croce Azzurra di Pontassieve sezione del Girone, le famiglie in difficoltà del territorio comunale (Fiesole, Valle del Mugnone e Valle dell’Arno).

Ogni bambino è andato con i genitori al supermercato a comprare qualcosa per i più bisognosi riuscendo a raccogliere tre grossi scatoloni di generi alimentari, inoltre, ciascuno di loro ha fatto un disegno per il banco alimentare ricreando il loro significato di un gesto d’amore.

Alcuni disegni fatti dai bambini per descrivere proprio significato di “gesto d’amore”

I disegni dei bambini, stamani, sono stati esposti all’interno della sede dell’associazione, inoltre, durante la cerimonia di consegna i responsabili della Fratellanza hanno consegnato a ciascun bambino un simpatico attestato di partecipazione.

Tutto si è concluso con una semplice merenda.

Caldine 29 maggio 2019

Info: servizioallapersona@caldinesoccorso.it