Protezione Civile sempre attiva

I gruppi di Protezione Civile delle associazioni di volontariato sono sempre attivi, anche quando dal punto di vista delle emergenze la situazione è tranquilla.

Volontari di P.C. della Fratellanza con il Sindaco di Fiesole

Il Gruppo della Fratellanza Popolare di Caldine, oltre che intervenire nelle calamità naturali a livello nazionale con la Colonna Mobile regionale dell’Anpas (Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze), è attiva con le convenzioni per la prevenzione ed il monitoraggio del territorio con gli Enti Locali.
Inoltre il gruppo è impegnato nella promozione della propria attività e nella formazione dei volontari.
Nel secondo fine settimana di Giugno, in questo senso si sono svolti due eventi che hanno visto anche la partecipazione dei volontari di Caldine.

Dall’8 al 10 giugno Anpas Zona Fiorentina ha organizzato in località Renai a Signa un’esercitazione di Protezione Civile che ha visto la partecipazione di una settantina di volontari della pubbliche assistenze della zona fiorentina e pratese.
Il primo giorno è stato dedicato a montare il campo, poi  sabato mattina metà volontari sono intervenuti  con pale, sacchini e teloni per “tentare di arginare la piena simulata del fiume Bisenzio”; l’altra metà hanno verificato il funzionamento delle idrovore nell’eventualità che fosse necessario intervenire.
Nel pomeriggio i volontari sono stati impegnati per una ricerca dispersi a seguito di una caduta di un’ultraleggero di “Anpas airlines”. In contemporanea sono state attivate due unità cinofile per una persona scomparsa in zona Rinalda. Dopo la cena presso la Pubblica Assistenza di Signa tutti sognavano già il meritato riposo e invece…”esplosione” al magazzino comunale e tutti pronti a partire con PMA, Ambulanze e squadre logistiche per il soccorso.
Ore 1:30 è finalmente l’ora di dormire, stanchi ma soddisfatti per l’intera giornata.

Marco e Riccardo volontari della Fratellanza impegnati nell’esercitazione ai Renai.

A questa esercitazione i volontari di Caldine hanno partecipato solo con due volontari, uno impegnato i cucina e l’altro per la logistica, perchè tutto il resto del gruppo era impegnato sabato 9 giugno a Fiesole in Piazza Mino dove l’Amministrazione Comunale aveva organizzato una giornata di Protezione Civile per i ragazzi.
La manifestazione ha visto la partecipazione del Modulo di Protezione Civile e degli Istruttori IRC (Italian Resuscitation Council) del Progetto “Kids Save Lives” dell’ospedale pediatrico Meyer e delle Associazioni Sportive e di Volontariato presenti sul territorio.
Molto importante la presenza della task force umanitaria dell’Ospedale Meyer di Firenze, coordinata dal Dott. Simone Pancani, chirurgo pediatrico e plastico, che insieme al personale medico e paramedico dell’Ospedale Meyer, ha fatto conoscere a tutti, ma in modo particolare ai ragazzi, alcune tecniche di primo soccorso e altri interventi da mettere in atto in caso di pericolo.

I ragazzi provano le manovre di Bls in Piazza Mino

Oltre a questa importante opportunità i ragazzi hanno avuto modo di incontrare anche le associazioni che operano nel territorio fiesolano, Vab, Croce Rossa e Fratellanza Popolare di Caldine, che hanno illustrato in cosa consiste la loro attività, presentando i loro mezzi d’intervento, spiegando quali sono le principali norme di comportamento da adottare in caso di emergenze per calamità naturali e quali sono stati gli interventi per calamità naturali più recenti che hanno effettuato.

guarda le fotografie dei due eventi

Info: protezionecivile@caldinesoccorso.it